progettazione

Design e tecnologie POMATI su misura

Scopri di più
scroll-down-icon

La linea del cioccolato

Pomati Group offre il servizio di progettazione e costruzione di linee produttive personalizzate. Una sfida vinta grazie alla costante attenzione riservata ai nuovi materiali ed alle tecnologie più innovative da usare nella produzione di cioccolato e cioccolatini, in piccole o grandi dimensioni aziendali. Il confronto continuo con i clienti e la scoperta di esigenze sempre più disparate e diversificate permettono all’azienda di confezionare progetti su misura per tutti i laboratori artigianali di cioccoateria e le aziende dolciarie.

Tank

tank

Grazie al riscaldamento a bagno maria controllato da termo regolatore il tank è uno strumento indispensabile per chi lavora il cioccolato, le creme e le conserve. E’ possibile corredare il tank con la pompa per estrazione automatica del prodotto comandata da pulsante, pedale o sensore di livello posizionato all’interno della temperatrice.

Caricatore stampi OSD con pre riscaldamento

caricatore

Disponibile per One Shot Depositor OSD-5 e One Shot Depositor OSD-10

OSD

OSD

La vera rivoluzione di Pomati è l’utilizzo della tecnologia One Shot che permette di produrre fino a 140 kg/ora di cioccolatini ripieni, praline, tartufi, barrette e tavolette ripiene, impossibili da realizzare a mano.

Tavolo Vibrante per stampi OSD

nastro

Disponibile per One Shot Depositor OSD-5 e One Shot Depositor OSD-10

Temperatrice

temperatrice

Costruite per sciogliere e temperare ogni tipo di cioccolato, il temperaggio diretto in coclea permette di avere fluidità del cioccolato e un’ottima unione dei cristalli, al fine di rendere il prodotto finale di ottima qualità.

Tunnel

tunnel

Concepito e realizzato espressamente per il raffreddamento dei prodotti al cioccolato, come uova pasquali, biscotti e prodotti vari ricoperti, il TUNNEL DI RAFFREDDAMENTO POMATI è destinato a laboratori artigianali ed industriali Il prodotto caldo viene condotto da un nastro trasportatore all’interno del tunnel, dove viene raffreddato dalla circolazione di aria forzata a bassa temperatura. La messa in funzione dell’impianto frigorifero del sistema di circolazione di aria forzata e l’avanzamento del nastro sono consentiti manualmente con l’intervento sull’apposito quadro comandi.

Crea la tua linea in base alle tue necessità!